Un nuovo motivo di orgoglio per Svolta Donna: l’associazione di Pinerolo, da anni impegnata contro la violenza sulle donne, portata ad esempio in Veneto

L’Associazione veneta “La Tenda” di Rovigo, nata nel 1990 e operante nel campo delle tossicodipendenze, ha espresso l’intenzione di ampliare le proprie attività con un piano di tutela delle donne vittime di violenza. E sarà aiutata da Svolta Donna, da anni impegnata contro la violenza sulle donne.

Il progetto di La tenda

Il progetto consiste infatti nell’apertura di uno specifico centro antiviolenza dedicato ubicato nell’ex ospedale della città.

Sono stati messi a disposizione due piani. Per un adeguato inizio ha richiesto alla Regione Piemonte di incontrare l’Assessore alla sanità. Ma anche d’incontrare sul territorio una qualche associazione o centro antiviolenza piemontese che possa considerarsi un modello.

Il ruolo di Svolta Donna

La Regione Piemonte ha scelto di far incontrare La Tenda con l’Associazione Svolta Donna. Questa ha la sede principale operativa presso l’Ospedale Agnelli di Pinerolo. Si aggiungono gli sportelli operativi di Avigliana e Orbassano e prossimamente di Rivoli.

La Presidente onoraria di Svolta Donna (e sindaco di Porte) Laura Zoggia ha ritenuto motivo di orgoglio la scelta di far incontrare la delegazione veneta con Svolta Donna. Si è potuto così illustrare lo sviluppo di attività e servizi resi da questa Associazione che lavora in modo integrato con le istituzioni del territorio fra cui l’ASL TO3 che ne è anche co-fondatore.

CM