Firmati gli accordi con diverse strutture in Val Chisone e Val Pellice per attivare nuovi punti di prenotazione per l’Asl di Pinerolo

I nuovi punti prenotazione dell'Asl di Pinerolo
La porta santa del Cottolengo di Pinasca

Sono positivi i risultati del progetto sperimentale dell’Asl di Pinerolo che dallo scorso anno ha coinvolto Comuni, farmacie e residenze assistenziali per attivare nuovi punti di prenotazione rispetto a quelli dell’Azienda sanitaria. Con i nuovi punti attivati si è raggiunto il numero di 47 che nel prossimo ottobre diventeranno ben 64.

Distretto val Chisone

Due le strutture attive: la prima è la “Piccola casa della Divina Provvidenza Cottolengo” di Pinasca. Ha firmato Suor Monica Gadda, che offrirà il servizio anche a utenti esterni residenti nel comune di Pinasca.

L’altra è il CSD Asilo dei Vecchi di San Germano Chisone per cui ha firmato la rappresentante legale Bounous Clara. Il servizio sarà all’inizio riservato agli ospiti della struttura, ai loro parenti e al personale che ci lavora.

Per la gestione del servizio entrambe le strutture metteranno a disposizione due figure dipendenti delle strutture stesse, di cui una amministrativa e una sanitaria (infermiera). L’inizio è previsto nel mese di settembre 2016.

Distretto Val Pellice

Numerose le residenze del Distretto Val Pellice che hanno aderito al progetto sottoscrivendo il relativo protocollo.

  • CSD Rifugio Re Carlo Alberto di Luserna San Giovanni a firma della delegata, Monica Sappè. Il servizio sarà assicurato sia agli ospiti che ai cittadini residenti nella zona e sarà gestito sia da personale amministrativo, sia da personale infermieristico.
  • Cooperativa Sociale Quadrifoglio S.C. ONLUS il cui titolare Elvio Chiatellino ha firmato per i presidi socio sanitari assistenziali “Pro Senectute” di Luserna San Giovanni e “San Giuseppe” di Torre Pellice. Le prenotazioni saranno effettuate da tre figure amministrative, anche per i residenti nella zona di Luserna Alta per la Prosenectute e di Torre Pellice per la San Giuseppe.
  • Ospedale Civile ora Casa di Riposo I.P.A.B. di Bricherasio. Ha firmato il Direttore amministrativo di struttura sig.ra Marisa Martina. Forniranno il servizio figure amministrative e anche sanitarie.
  • Asilo Valdese di Luserna San Giovanni con la firma della legale rappresentante Marina Bertin che assicurerà lo svolgimento del servizio grazie a due dipendenti.

Le prossime adesioni

Dopo le 7 residenze di cui sopra (che portano a 47 il numero di punti di prenotazione aggiuntivi di cui 17 Farmacie, 16 Comuni, 14 residenze assistenziali) già sono state preannunciate nell’autunno 17 nuove ulteriori adesioni al progetto. Fra queste, altre 10 residenze assistenziali nel Pinerolese, i 6 Comuni dell’Unione montana dei Comuni Olimpici, una farmacia comunale.